"Libertà/Eguaglianza. Il Cittadino Girolamo CANEVALI alla Municipalità della Comune di Lugano. Cittadini. Persuaso che Voi Cittadini Municipalisti mi dispenserete di rispondere al tenore della vostra lettera datata il giorno 15 corrente sopra un oggetto, che per niun conto riguarda la mia persona, passo all'ultimo punto della medesima ed ho il piacere di significarvi, che il TRASPORTO DELL'ARCHIVIO DEL VEN.DO SPEDALE IN CASA MIA venne fatto ad istanza delli Deputati del medesimo essendo in quel tempo la Sala del detto Ospitale occupata dalla Amministrazione Centrale (degli Ex-Vicini), e ciò a comodo degli istessi Amministratori del Luogo Pio. Avrò adunque eseguito il mio dovere colla pronta CONSEGNA de medesimi (ARCHIVIO) a chi piacerà ordinare di levarli dal mio studio, avvertendovi, che oggi alle ore 21 mi trovo occupato nel Tribunale; scegliete perciò altra ora che vi accomodi. Salute Repubblicana, Girolamo CANEVALI". Fondo del Comune XX° sec. / Incarto 38

6 maggio 1801
Segnature
Segnatura:
Inc. 38

Luoghi:

Relazioni

Luoghi

Inventario