"Noi Senatori ed ambasciatori delle Città e paesi della Lodevole Lega Elvetica con plenipotenza e comando de nostri rispettivi Ill.mi e Superiori congregati nel Sindacato di Lugano facciamo con la presente noto: / Concernente la persona di Domenico LAMONI noi abbiamo ORDINATO che sino a questa sera VENGHI CUSTODITO QUI IN PALLAZZO (di Giustizia) senza spese di arresto e nella medesima sera debba ESSERE RINCHIUSO in una CAMERA DELLO SPEDALE PER UN ANNO INTIERO e debba essere assegnato a carico dello stesso Lamoni. A tale scopo viene incaricato all'Ill.mo Sig.r Capitano Reggente di creare un curatore affinchè possano essere liquidati i beni del suddetto Domenico Lamoni e della sostanza che ... (?) però farne passare all'Ospitale il suo mantenimento. Dato in Lugano li 24 Agosto 1793 sott.o Francesco Barone de BEROLDINGHEN Lanscriba". (Sopra c'è il medesimo testo in tedesco. Cfr. anche OSP 396 B / fasc. N 8 e OSP 398 pl. 3 / 78.).

24 agosto 1793
Segnature
Segnatura:
FO 398 pl. 3/84

Luoghi:

Relazioni

Luoghi

Inventario