Fondo Nicola Cocchi, Lugano e Minusio

Tipologia
fondo
Consistenza rilevata
Tipologia:
cartella/e
Quantità:
1
Modalità di acquisizione
Fondo donato da Erika De Giorgi di Locarno alla fine degli anni 1980.
Contenuto
Carte del capomastro e impresario Nicola Cocchi fu Ambrogio di Cazzone (Como), domiciliato a Lugano, poi a Minusio. Ottiene con la moglie Giacomina Giugni la naturalizzazione cantonale nel 1896 con attinenza a Cerentino.

A. Lettere relative al nipote Giovanni Maestroni, a Milano ad apprendere l'arte dell'intagliatore da Achille Testoni.
  • 3 lettere di Giovanni Maestroni allo zio Nicola Cocchi (10, 28 maggio, 11 ottobre 1900).
  • 1 lettera di Giacomo Garavani a Nicola Cocchi (Milano, 8 ottobre 1900)
  • 1 lettera di Giuseppe Fossati a Nicola Cocchi ([Milano], [1900])
  • 1 lettera di Giuseppe Fossati a Giovanni Maestroni (Milano, 28 dicembre 1900)
B. 4 lettere di Carlo Cocchi al fratello Nicola (gennaio 1894, 20 febbraio 1895, 6 marzo 1895, 10 marzo 1900).

C. Titolo di credito con cui il Consorzio del torrente Cassone si riconosce debitore verso Nicola Cocchi della somma di 6900 franchi, Lugano, 30 marzo 1875.

D. Copia conforme (21 maggio 1900) del prospetto di conto per la costruzione delle arginature del torrente Cassone in territorio di Brè, 30 marzo 1875.

E. Atto di divisione e rettifica intestazione tra Carlo Cocchi e Nicola fu Ambrogio, Larghi Francesco di Giuseppe e Lovatti Isolina di Francesco rogato dal notaio Ettore Parietti di Castiglione Olona, 20 luglio 1903.
Consultabilità
Consultazione libera, secondo regolamento interno ASL
Responsabilità
Data compilazione:
13 settembre 2017
Azione:
creazione
Compilatore:
Damiano Robbiani

Inventario